Create an Account

Carrello

Close

Nessun prodotto nel carrello

L’orto sul balcone: bello e divertente

È possibile costruire un orto nel proprio balcone di casa? La risposta è più semplice di quanto si pensi: quasi tutte le piante vegetali che possono essere coltivate in un giardino potranno crescere anche in uno spazio adeguato e nelle giuste condizioni sul balcone. Pomodori e melanzane, ma anche cipolle e carote, fagioli e rosmarino, timo e basilico: con la giusta cura e preparazione sarà possibile coinvolgere i vostri piccoli sin dalla semina in una attività divertente… e proficua.

Imparare giocando

Creare insieme il proprio piccolo orto in giardino è un modo semplice e costruttivo per far conoscere ai propri bambini il mondo della natura, i suoi tempi e i suoi frutti. La prima lezione riguarda la scelta del vaso: se lo spazio che trasformerete in area di coltura è molto assolato, conviene evitare contenitori in metallo che potrebbero riscaldarsi troppo durante la giornata. Vanno bene vasi in terracotta o in plastica con un buon drenaggio.

Che cosa piantare

Come già anticipato, tecnicamente non esiste nessuna pianta che non possa crescere anche in un vaso adeguato nello spazio all’aperto della propria casa. Tuttavia, alcune colture potrebbero richiedere uno spazio decisamente ampio per un contenitore corretto e i vostri bambini devono divertirsi, non faticare nell’allestire l’orto in casa. Le erbe aromatiche, al contrario, rappresentano la scelta perfetta perché uniscono “efficacia” a necessità di spazio decisamente ridotto. Oltre a essere utili per la preparazione di tanti piatti da portare in tavola, sono anche ideali per riempire di piacevoli profumi il vostro balcone. Ci sono quelle annuali come il prezzemolo e il basilico (occhio alla quantità d’acqua necessaria) e poi quelle perenni come la maggiorana, la salvia, il rosmarino e l’origano.

Insalate, pomodori e…

Oltre alle erbe aromatiche, in balcone è possibile piantare anche delle ottime insalate. I bambini imparano così a capire i tempi della semina, della coltura e del consumo. Ad esempio, le insalate da taglio sono ottime perché crescono rapidamente e possono produrre nella stagione giusta una buona quantità anche in piccoli vasi, come quelli che possiamo ospitare nelle nostre case. Se invece si vuole puntare, ad esempio, sulle carote è bene ricordarsi che di fatto la parte edibile è la radice, che si sviluppa sottoterra, quindi i vasi da scegliere devono avere una profondità di almeno 30 centimetri. Ancora di più pomodori e melanzane necessitano di contenitori di almeno mezzo metro di larghezza e profondità e di sole e acqua in abbondanza. Attenzioni infine ai legumi, le cui piante sono piuttosto grandi per una produzione non così importante, anche se decisamente sana e gustosa.

Un suggerimento finale. Anzi due.

Non tutte le piante possono funzionare bene nello stesso spazio di terra: avere la giusta combinazione assicurerà una produzione migliore, oltre che generare un bel colpo d’occhio d’insieme. Ad esempio, è una buona idea evitare piante della stessa famiglia in un unico vaso, perché avranno bisogno dei medesimi nutrienti e finiranno per crescere tutte di meno rispetto al loro potenziale. Invece, per assicurarsi di utilizzare lo spazio a disposizione al meglio si può giocare sulla varietà di piante, ad esempio mettendo nello stesso vaso verdure alte e piante pendenti sui lati. I vostri piccoli saranno orgogliosi del risultato ottenuto!

Photo by David Holifield on Unsplash

 

Back to Top